Ricerca Internazionale

Salta menu Navigazione principale Salta il Motore di Ricerca Interno

Partenariati nella ricerca e nell'innovazione

immagine di prova
Spazio Europeo della Ricerca

La Commissione ha pubblicato il 21 settembre la Comunicazione sui Partenariati nella Ricerca e nell'Innovazione. La comunicazione pone l'accento sulla necessità di utilizzare le risorse pubbliche e private, disponibili per la ricerca e l'innovazione, così da massimizzare i contributi che i soggetti pubblici e privati possono fornire per conseguire una crescita sostenibile. I partenariati permettono di raggruppare i soggetti pubblici a livello europeo e nazionale in partenariati pubblico-pubblico e i soggetti pubblici e privati in partenariati pubblico-privato allo scopo di:

-    Contribuire alla definizione di un approccio programmatico europeo alla ricerca e all'innovazione al fine di fissare obiettivi di ampia portata;
-    Evitare doppioni e frammentazioni;
-    Coordinare le politiche di ricerca;
-    Aumentare l'effetto e l'efficienza dei sistemi, riducendo i tempi tra ricerca e commercializzazione
-    Permettere all'UE di affrontare le principali sfide per la società e rafforzare la posizione concorrenziale
-    Migliorare le prestazioni per il futuro in campo scientifico e tecnologico.
   
I partenariati pubblico-pubblico permettono di coordinare le strategie nazionali per evitare la frammentazione delle attività pubbliche nel campo della ricerca e permettono di rendere più efficiente l'interazione con i partner strategici internazionali, tra questi: ERA-NET, ERA-NET, iniziative ex articolo 185, IPC (iniziative di programmazione congiunta), SET (piano strategico per le tecnologie)
I partenariati pubblico-privato sono, invece, realizzati congiuntamente dall'UE e da altri organismi pubblici con partner privati e sono finalizzati al conseguimento di obiettivi condivisi. Tra questi: ICT (iniziative tecnologiche congiunte), SESAR, IIE (iniziative industriali europee).
Secondo la Commissione  è essenziale che gli Stati membri che partecipano ai partenariati pubblico-privato armonizzino e sincronizzino le rispettive procedure amministrative.

Il testo completo della Comunicazione:

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=COM:2011:0572:FIN:IT:PDF

Salta il menu dei Contenuti del sito

Pagina a cura di:
Direzione Generale per il Coordinamento, la Promozione e la Valorizzazione della Ricerca - Ufficio VIII
Via M. Carcani, n. 61 – 00153 Roma
Indirizzo di PEC: dgric@postacert.istruzione.it – E-mail: dgric.ufficio8@miur.it
Tel. 06 5849 7050 - C.F.: 80185250588
Privacy