Ricerca Internazionale

Salta menu Navigazione principale Salta il Motore di Ricerca Interno

JPI su Patrimonio Culturale e Cambiamenti Globali

La JPI Cultural Heritage, iniziativa di programmazione congiunta su Patrimonio Culturale e Cambiamenti Globali (sito internet: http://www.jpi-culturalheritage.eu/) è stata lanciata nel dicembre 2010 dal Consiglio dell'Unione Europea. Il coordinamento della JPI CH è in capo all'Italia e in particolare al Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT), in collaborazione con il MIUR.
Il Patrimonio culturale europeo è il più vario e ricco del mondo e attrae ogni anno milioni di visitatori. Esso è una componente importante dell'identità individuale e collettiva. In entrambe le sue forme, materiali e immateriali, contribuisce alla coesione dell'Unione Europea e svolge un ruolo fondamentale nel processo di integrazione europea, attraverso la creazione di legami tra i cittadini. 
Oltre al naturale invecchiamento, il patrimonio culturale europeo è esposto a molte minacce, tra cui i cambiamenti climatici e l'inquinamento, la crescente urbanizzazione, il turismo di massa, la negligenza umana, atti di vandalismo e di terrorismo. La tutela del patrimonio culturale di fronte al cambiamento globale sta diventando così una delle principali preoccupazioni per i decisori politici, le parti interessate e i cittadini Europei.
La ricerca di strategie, metodologie e strumenti condivisi è quindi necessaria per la salvaguardia del patrimonio culturale, contro il decadimento a cui è sottoposto continuamente.
L'obiettivo della JPI CH è affrontare al meglio le principali sfide sociali legate a questo tema e in particolare di:

  • investigare il rapporto tra patrimonio culturale tangibile (cioè città storiche, paesaggio storico, siti archeologici, antichi palazzi, collezioni museali, archivi e biblioteche) e mutamenti climatici, che costituiscono uno dei più importanti fattori di cambiamento futuro per le comunità;
  • approfondire le questioni legate alla tutela e alla sicurezza del patrimonio culturale;
  • studiare la relazione tra la protezione del patrimonio culturale e il suo utilizzo da parte della società

Per maggiori informazioni sulle aree di ricerca e sulle attività della JPI CH si invita a consultare il seguente documento: Agenda di Ricerca strategica, scaricabile dal seguente link:  http://www.jpi-culturalheritage.eu/wp-content/uploads/SRA-2014-06.pdf

BANDO 2017
Il 4 settembre, la JPI CH ha lanciato il bando "Heritage in Changing Environments Call " (link al testo del bando: http://www.jpi-culturalheritage.eu/wp-content/uploads/JPICH-Changing-Environments-Call-for-Proposals-04-09-2017.pdf ).  La scadenza per la presentazione delle proposte è il 30 Novembre 2017 alle 14:00 (CET).
Il MIUR partecipa attivamente a tale bando, al quale ha destinato un budget di €1.000.000 a fondo perduto (grant). Le percentuali di finanziamento, così come i criteri di eleggibilità applicabili ai proponenti italiani sono riportati nel documento informativo " National Eligibility Requirements" allegato al bando.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE AL MIUR
Tutti i partecipanti italiani devono compilare on line, entro la stessa scadenza del bando (30 novembre 2017 ore 14.00 - CET), la domanda nazionale, completa con i relativi allegati pena la non eleggibilità della richiesta.
La piattaforma internet per il caricamento delle domande nazionali è raggiungibile tramite il seguente link: http://banditransnazionali-miur.cineca.it

Eleggibilità partner italiani bando 2017

Link utili:
Si invitano i proponenti a consultare i documenti riportati ai seguenti link per maggiori informazioni sugli obiettivi del bando, sulle procedure di valutazione e sui requisiti richiesti per la partecipazione internazionale:
- Sito web del bando 2017: http://www.jpi-culturalheritage.eu/2017/09/jpich-heritage-in-changing-environments-call-for-proposal/
- Sito web della JPI CH: http://www.jpi-culturalheritage.eu/

Riferimenti MIUR:
Ing. Aldo Covello, Email: aldo.covello@miur.it, Tel: 06 5849 6465 (martedì e giovedì 10 - 11.30)
Dott.ssa Valeria Cardia, Email: valeria.cardia@miur.it, Tel. 06 5849 7333(lunedì e mercoledì 10 - 11.30)

 

BANDI CHIUSI
A partire dal 2013, la JPI CH ha lanciato i 2 seguenti bandi internazionali, a cui il MIUR ha aderito come ente finanziatore:
2014: Heritage Plus Joint Call. Sono stati ammessi al finanziamento 10 progetti a partecipazione italiana: Gastrocert, Endow, Euwater, CMOP, CHT2, Clima, Prothego, Heat, Changes, Heuright14. Link al sito del bando:    http://www.jpi-culturalheritage.eu/joint-activities/joint-call/
2013: First Pilot Call - Progetto JHEP. Sono stati ammessi al finanziamento 6 progetti a partecipazione italiana: ARCO, EMERISDA, KISADAMA, LEADART, SMART-VALUE, TANGIBLE. Link al sito del bando:  http://www.jpi-culturalheritage.eu/joint-activities/first-pilot-call/
Le iniziative ERANET Plus  e CSA legate alla JPI CH e attualmente in corso sono Heritage Plus e JHEP2. Per maggiori informazioni si rimanda alle relative sezioni di questo sito.

_______________________________________________________
Pagina a cura di:
Ing. Aldo Covello -  tel: (+39) 06 5849 6465 e-mail: aldo.covello@miur.it
Dott.ssa Valeria Cardia - tel: (+39) 06 5849 7333 e-mail: valeria.cardia@miur.it

Salta il menu dei Contenuti del sito

Pagina a cura di:
Direzione Generale per il Coordinamento, la Promozione e la Valorizzazione della Ricerca - Ufficio VIII
Via M. Carcani, n. 61 – 00153 Roma
Indirizzo di PEC: dgric@postacert.istruzione.it – E-mail: dgric.ufficio8@miur.it
Tel. 06 5849 7050 - C.F.: 80185250588
Privacy