Ricerca Internazionale

Salta menu Navigazione principale Salta il Motore di Ricerca Interno

Clean Sky

La JTI CLEAN SKY dovrà creare una collaborazione pubblico-privato sostenibile che, grazie ai finanziamenti pubblici, possa far aumentare gli investimenti privati nel settore aeronautico in Europa.
L'obiettivo principale di CLEAN SKY, così come evidenziato dal suo stesso nome, è quello di consentire uno sviluppo ecologicamente sostenibile del sistema del trasporto aero.
In particolare saranno sviluppate le tecnologie ricadenti in 6 settori, ciascuno dei quali andrà a costituire un cosiddetto Dimostratore Tecnologico Integrato (ITD) e sarà guidato da due dei soci fondatori (ITD co-leader):

> velivoli ad ala fissa (aerei di grandi dimensioni), guidato da AIRBUS e SAAB,
> aerei regionali (di piccole dimensioni ma sempre per uso commerciale), guidato da ALENIA ed EADS CASA
> velivoli ad ala rotante (elicotteri), guidato da AgustaWestland ed Eurocopter
> motori, guidato da Rolls-Royce e Safran
> sistemi elettronici di bordo, guidato da Thales e Liebherr
> progettazione ecocompatibile, guidato da Dassault Aviation e Fraunhofer Institute

La JTI CLEAN SKY sarà implementata grazie ad una Impresa Comune denominata CLEAN SKY che è stata creata con una decisione del Consiglio europeo del 20 dicembre 2007.

I membri fondatori della JU sono la Commissione Europea, le 12 principali industrie aeronautiche europee co-leader dei summenzionati ITD e 74 membri associati selezionati tramite un bando pubblico. La Commissione e i 12 leader degli ITD saranno responsabili per tutte le decisioni strategiche riguardanti la JTI mentre i membri associati potranno prendere parte ad uno o più degli ITD e, di conseguenza, potranno partecipare ai processi decisionali riguardanti esclusivamente gli ITD a cui partecipano.

E' importante notare che 2 società italiane, Alenia ed AgustaWestland sono co-leader di 2 diversi ITD e che fra i 74 associati, provenienti da 16 nazioni diverse, ci sono ben 19 soggetti italiani sia pubblici che privati.
Ulteriori membri potranno essere accettati successivamente al lancio della JU.
La durata prevista della JU è fino al 31 dicembre 2017.

Budget della JU
Le attività di R&S avviate dalla JU saranno supportate tramite un contributo comunitario (proveniente dal tema "Trasporti - incluso aeronautica" del 7° Programma Quadro) fino ad un massimo di 800 M€ (inclusi i costi operativi). I partner privati della JU dovranno partecipare con un contributo "in natura" di valore almeno pari a quello comunitario.

Il contributo comunitario sarà distribuito come segue:
> fino a 400 M€ saranno destinati ai leader degli ITD e fino a 200 M€ ai membri associati.
> Fino a 200 M€ saranno destinati a partner esterni selezionati tramite bandi competitivi.


Governance
Gli organi della JU sono:
> Executive Board
Lo Executive Board è il massimo organo decisionale della JU. E' composto da rappresentanti dei Membri della JU ed in particolare 1 rappresentante della CE, 1 rappresentante per ciascuno dei 12 leader degli ITD e 6 rappresentanti scelti a rotazione fra i membri associati.

> JU Director
Il direttore è responsabile dell'operatività della JU e ne è anche il legale rappresentante.

> ITD Steering Committees
L'Executive Board nominerà uno Steering Committee per ciascuno degli ITD. Gli Steering Committee saranno responsabili della guida degli ITD, definiranno i programmi di lavoro annuali, i contenuti dei bandi e valuteranno le proposte ricevute.

> General Forum
E' un organismo consultivo composto da un rappresentante di ciascun membro della JU e dei soggetti selezionati tramite i bandi lanciati dai singoli ITD.

> Member States Representative Group

E' un organismo consultivo composto da un rappresentante di ciascuno Stato membro della UE e degli Stati Associati al Programma Quadro.


Link utili

JU JTI   www.cleansky.eu

Salta il menu dei Contenuti del sito

Pagina a cura di:
Direzione Generale per il Coordinamento, la Promozione e la Valorizzazione della Ricerca - Ufficio VIII
Via M. Carcani, n. 61 – 00153 Roma
Indirizzo di PEC: dgric@postacert.istruzione.it – E-mail: dgric.ufficio8@miur.it
Tel. 06 5849 7050 - C.F.: 80185250588
Privacy