Ricerca Internazionale

Salta menu Navigazione principale Salta il Motore di Ricerca Interno

FLAG-ERA

La FET Flagship ERA-NET, denominata FLAG-ERA (www.flagera.eu) è un progetto ERANET, nato nell'ambito del 7° Programma Quadro (FP7), che riunisce la maggior parte delle organizzazioni di finanziamento regionali e nazionali (NRFOs) in Europa con l'obiettivo di sostenere le FET Flagship (Progetti strategici sulle tecnologie future ed emergenti), ovvero iniziative di ricerca scientifica su larga scala che hanno lo scopo di creare solide basi per il futuro nel campo dell'innovazione tecnologica in vari settori. In particolar modo FLAG-ERA sostiene sia le due iniziative Grafene e Human Brain Project (HBP), le prime FET-Flagship approvate e finanziate dal 7° Programma Quadro, sia le quattro FET Flagship Pilots: RoboCom, ITFoM, FuturICT e Guardian Angels, presentate allo stesso bando comunitario ma non finanziate.
La maggior parte delle organizzazioni di finanziamento in Europa partecipano direttamente o in qualità di membri associati. Il progetto tende inoltre a promuovere il network composto da organizzazioni di finanziamento internazionali anche al di fuori dell'Europa.
Complessivamente il Consorzio di FLAG-ERA è composto da 39 membri, (22 membri beneficiari + 17 membri associati). I membri provengono da 22 Stati dell'Unione Europea (Belgio, Francia, Germania, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna, Svezia, Regno Unito, Austria, Finlandia, Grecia, Lussemburgo, Norvegia, Slovenia, Slovacchia, Bulgaria) e 3 da Stati associati (Svizzera, Israele e Turchia). Il coordinatore del Consorzio è l'agenzia francese ANR, (Agence Nationale de la Recerche), che gestisce anche il segretariato.

FET FLAGSHIP INITIATIVES: GRAPHENE AND HUMAN BRAIN PROJECT (HBP)

  1. GRAFENE: con un bilancio di un miliardo di euro, la Flagship Grafene ha il compito di portare il grafene, materiale innovativo dalle caratteristiche poliedriche, dal regno dei laboratori accademici nella società europea nel giro di dieci anni, generando in tal modo crescita economica, nuovi posti di lavoro e nuove opportunità per gli europei sia come investitori che dipendenti. L'attività di ricerca riguarderà l'intera catena del valore, dalla produzione di materiali ai componenti e all'integrazione di sistema, e mira ad una serie di obiettivi specifici che consentano lo sfruttamento delle proprietà uniche del grafene.
  2. Human Brain Project (HBP): il progetto si propone di approfondire la comprensione del cervello umano permettendo da una parte, di comprendere più profondamente quali sono i fattori che fanno di noi degli esseri umani e favorendo, dall'altra parte, la nascita di tecnologie informatiche rivoluzionarie fondamentali per lo sviluppo di nuovi trattamenti dei disturbi cerebrali. Il progetto, con un budget pari a un miliardo di euro, si propone il raggiungimento di una serie di obiettivi scientifici nel corso della sua durata di vita che sarà pari a 10 anni.

FET FLAGSHIP PILOTS:

  1. FuturICT: è un progetto in ambito ICT che ha come obiettivo principale quello di permettere alla scienza di essere al passo con i nuovi problemi e le opportunità che stanno interessando il mondo e la nostra società come conseguenza della globalizzazione, del cambiamento tecnologico, demografico e ambientale. Il progetto FuturICT si propone di sviluppare nuovi approcci scientifici combinando questi ultimi con i metodi più avanzati in settori come il multi-scale computer modelling, il social supercomputing, lo sviluppo dei big data e delle piattaforme partecipative. L'obiettivo finale di FuturICT è quello di comprendere e gestire sistemi complessi e globali, socialmente interattivi, con particolare attenzione alla sostenibilità e resilienza sociale.
  2. Guardians Angel: è un progetto basato sullo sviluppo di sistemi autonomi ed intelligenti di rilevamento,  calcolo e comunicazione delle abitudini e dei comportamenti umani attraverso nuovi materiali, dispositivi e architetture di sistema che favoriscano al massimo anche il risparmio energetico ed il rispetto ambientale. Uno dei principali obiettivi di Guardian Angels è quello di facilitare le interazioni tra le persone e l'ambiente circostante attraverso una serie di sensori (fisiologici ed ambientali) che inseriti ad esempio nei tessuti o su appositi braccialetti consentano l'acquisizione di informazioni sullo stato di salute nostro e dell'ambiente in cui viviamo.
  3. ITFoM (IT Future of Medicine): è un progetto che si propone di sviluppare un approccio radicalmente nuovo alla medicina fondato sul "modellamento" terapeutico specifico e dettagliato di ogni singolo paziente in modo da prevedere con scarso margine di errore sia gli effetti che gli effetti collaterali dei farmaci adottati.I recenti progressi tecnologici permettono ormai di analizzare i pazienti fino in fondo acquisendo nozioni sulle proteine, le sostanze chimiche e le sequenze di DNA in appena un paio d'ore. Sulla base di questi dati, il medico sarà in grado di utilizzare un computer per fornire in modo rapido una consulenza individuale e/o una terapia indicando i farmaci, i rischi per la salute, le conseguenze dei cambiamenti dello stile di vita, raccomandazioni per le diete o suggerendo le misure di riabilitazione. I trattamenti saranno sempre più efficaci, mentre saranno ridotti gli effetti collaterali.
  4. Robocom: è un progetto europeo su larga scala che ha come scopo la creazione di robot in grado di coesistere e lavorare insieme con gli esseri umani. RoboCom la cui sigla sta per "Robot Companions for Citizens", propone un inedito programma di ricerca che mira a stabilire un ponte tra scienza e il benessere sostenibile ed è stato progettato per sfruttare le sinergie derivanti dalla convergenza della scienza e dell'ingegneria, come dimostrato dalla natura dei cinque pilastri : Materia (Materiali), corpo (morfologica di calcolo), cervello (Simplexity), Mente (Sentience) e società (società, etica e diritto).

BANDO 2016 (APERTO) - JOINT TRANSNATIONAL CALL SU FET FLAGSHIP PILOTS
FLAG-ERA ha presentato il 9 Dicembre 2015 con un evento svoltosi presse la sede di Roma del MIUR il suo secondo bando congiunto transnazionale (JTC 2016). Il bando si è aperto ufficialmente il 22 Gennaio 2016 e la chiusura è prevista per il 31 Marzo 2016 alle ore 17.00 CET. Il budget totale è pari approssimativamente a 14 milioni di euro messi a disposizione da 9 organizzazioni di finanziamento nazionali e regionali partner del progetto FLAG-ERA.
Il bando oggetto dell'evento sostiene il coordinamento della ricerca a livello europeo negli ambiti dei quattro Flaghsip Pilots che non sono stati finanziati nella prima call europea, con l'obiettivo di proseguire lo sviluppo della roadmap di ricerca già elaborata e creare le condizioni per una sua futura implementazione in Europa. Il bando è incentrato su quattro tematiche:

  1. ICT for Social Sciences,
  2. High-Efficiency Sensor Networks,
  3. Digital Medicine for Cancer,
  4. Cooperative Robots.

Il bando si articola in un' unica fase: le proposte di progetto pervenute entro il 31 Marzo 2016 e ritenute eleggibili saranno valutate da uno Scientific Evaluation Panel (SEP) internazionale con la collaborazione di esperti esterni. Sulla base di questa valutazione e dei fondi disponibili sarà costituita una lista di progetti (ranking list) raccomandati per il finanziamento.
L'Italia nella figura del MIUR partecipa a questo bando con l'importo complessivo di 4 milioni di euro, divisi in parti uguali fra le quattro tematiche; in particolare per ogni tematica sono disponibili 500.000 € nella forma di contributo alla spesa e 500.000 € come credito agevolato.
I livelli di finanziamento così come i criteri di eleggibilità ed altri requisiti applicabili a livello nazionale sono riportati nell'annesso nazionale (Annex II - National Requirements) al Call Announcement della JTC 2016 scaricabile ai link seguenti.
Link utili JTC 2016:
Website Flagera: http://www.flagera.eu
JTC 2016 webpage: http://www.flagera.eu/FLAG-ERA-call-2016

Moduli nazionali da compilare per la presentazione della parte italiana della domanda e spedire al MIUR entro la data di chiusura del bando (31/03/2015) come indicato nel documento.

BANDO 2015 (CHIUSO) - JOINT TRANSNATIONAL CALL SU FET FLAGSHIP INITIATIVES
Il primo bando di FLAG-ERA si è svolto dal 27/10/2014 al 27/01/2015 ed è stato focalizzato esclusivamente sulle due tematiche oggetto delle due FET Flagship Initiative: Grafene (11 topics) e Human Brain Project (10 topics). Il budget complessivamente messo a bando da 14 Stati membri era pari a circa 18,5 milioni di euro.
L'Italia nella figura del MIUR ha partecipato a questo bando con l'importo complessivo di 2 milioni di euro, divisi in parti uguali per ciascuna delle due tematiche (in particolare 500.000 € nella forma di contributo alla spesa e 500.000 € come credito agevolato). I livelli di finanziamento così come i criteri di eleggibilità ed altri requisiti applicabili a livello nazionale sono riportati nell'avviso integrativo pubblicato su questo sito.
I risultati del bando sono stati pubblicati a settembre 2015 e hanno visto 13 progetti ammessi al finanziamento nella sezione Grafene e 6 progetti nella sezione HBP; fra questi sono presenti 5 progetti a partecipazione italiana (SOgraph, G-IMMUNOMICS, GraNiTe, Graphivity, GRIFONE) nella sezione Grafene e 1 progetto (SloW-Dyn) nella sezione HBP. I progetti avranno durata triennale.

Link utili JTC 2015:
Website Flagera: http://www.flagera.eu
JTC 2015 webpage: http://www.flag-era.eu/FLAG-ERA-call-2015
Avviso integrativo nazionale:
/media/18302/avviso_integrativo_flag-era.pdf

Riferimenti MIUR:
Aspetti di natura internazionale:            
Aldo Covello -tel: 06 58496465 e-mail: aldo.covello@miur.it
Giorgio Carpino - tel: 06 58497147 e-mail: giorgio.carpino@miur.it
Aspetti di natura nazionale:      
Marco Pagnani - tel: 06 58497587 e-mail: marco.pagnani@miur.it

Salta il menu dei Contenuti del sito

Direzione Generale per l’Internazionalizzazione della Ricerca
Via M. Carcani, n. 61 – 00153 Roma
Indirizzo di PEC: dgric@postacert.istruzione.it – E-mail: dgir@miur.it
Tel. 06 9772 6132–7887–7744  C.F.: 80185250588
Privacy