Ricerca Internazionale

Salta menu Navigazione principale Salta il Motore di Ricerca Interno

SusCrop

Una delle più importanti  sfide della società nel 21° secolo  è assicurare gli approvvigionamenti  per una crescente popolazione mentre sono in atto cambiamenti climatici e pressioni di vario tipo sulle risorse naturali.

Per questo la produzione da colture agricole sostenibili necessita di essere sostenuta e migliorata. L'attuale produzione di cibo da colture utilizza in eccesso energia, acqua, pesticidi e prodotti chimici. Nuovi percorsi produttivi da colture sostenibili sono necessari per aumentare la produttività, ridurre la quota di prodotti chimici e migliorare la qualità delle colture. Questo sarà cruciale per mantenere  l'accesso  ad un cibo sicuro, nutriente per una vita sana e per soddisfare la crescente domanda di biomasse per uso industriale, allo stesso tempo mantenendo un ambiente sano, preservando gli habitat naturali e migliorando la biodiversità. Tutti gli aspetti di sostenibilità devono essere presi in considerazione: ambientali, economici, sociali e culturali.

Una produzione colturale moderna deve essere indirizzata prendendo in considerazione l'intera filiera, la diversità colturale e la resilienza, l'uso efficiente delle risorse, il riciclo naturale, i servizi ecosistemici, limitandone i negativi impatti ambientali, prevedendo una gestione integrata dei parassiti e la riduzione ed il riutilizzo dei rifiuti. Per affrontare queste sfide, i paesi membri UE hanno avviato, fra le altre cose, una Joint Programming Initiative sull'agricoltura, la sicurezza degli approvvigionamenti e i cambiamenti climatici, FACCE - JPI (https://faccejpi.com/). FACCE - JPI ha sviluppato un'agenda strategica di ricerca che si focalizza su 5 tematiche centrali. In questo contesto è stata avviata la costruzione dell'ERA-NET CofundSusCrop dedicata alla tematica centrale 2 "Intensificazione dei sistemi agricolturali sostenibili dal punto di vista ambientale"

Il Consorzio SusCrop mette insieme 32 agenzie di 25 paesi, detentori e gestori di programmi R&D&I nazionali e regionali dei paesi membri UE e paesi associati con significativa esperienza nel finanziamento e coordinamento della ricerca.

Bando SusCrop 2018

La prima call Suscrop è finalizzata ad attrarre proposte focalizzate sulla produzione colturale sostenibile al fine di affrontare le sfide societarie del 21° secolo. I fondi messi a disposizione dei programmi di ricerca nazionali e regionali degli Stati Membri e di altri Paesi (24 agenzie di 19 paesi) saranno combinati con un cofinanziamento da parte della Commissione Europea per lanciare questo bando congiunto per progetti di ricerca transnazionali aventi a tema la sostenibilità e la resilienza della produzione da colture. SusCrop è finalizzata a connettere partners con competenze scientifiche e tecnologiche differenti ma complementari per massimizzare le risorse e condividere i rischi , i costi ma anche le abilità.

Il bando cofinanziato SusCrop (Testo della call)supporterà ricerca di base ed applicata sulle colture.
Lo scopo è quello di supportare progetti di ricerca transnazionale di eccellenza, sviluppo e innovazione che possano contribuire al miglioramento della sostenibilità e della resilienza della produzione delle colture.
Le proposte che saranno sottomesse dovranno essere multidisciplinari e devono essere focalizzati su almeno una delle seguenti tematiche:

  1. Enhancement of predictive breeding technologies and development of new genotypes leading to new phenotypes and crop varieties for improvement of plant health, protection, production and resilience
  2. Development and exploitation of novel integrated pest and crop management methods and practices
  3. Improvement of resource-use efficiency of crops and cropping systems
  4. Systemic research on agricultural crops as part of an ecosystem including interactions between plants and other organisms ("the plant as a meta-organism")

Il MIUR supporterà la call con un budget di 500.000 euro come fondo perduto. I livelli di finanziamento, così come i criteri di eleggibilità applicabili ai proponenti italiani che richiedono fondi al MIUR sono riportati nel  National annex pubblicato sul sito del bando,dove si trovano le informazioni relative e le modalità di e le modalità di presentazione delle pre-proposal e di cui si raccomanda un'attenta lettura.

Il bando è strutturato su due fasi successive. La prima fase, che prevedeva la presentazione di una proposta preliminare (pre-proposal) si è chiusa il 4 aprile 2018 alle ore 13.00. I consorzi che hanno superato la prima fase di valutazione sono stati invitati a presentare la proposta completa entro il 31 agosto 2018 alle ore 13.00.

In questa fase il MIUR richiede ai partecipanti italiani impegnati nella redazione delle full-proposal la presentazione di ulteriore documentazione nazionale (in particolare, il documento denominato "il soggetto proponente", il capitolato tecnico  e lo schema del disciplinare) da inviare entro la scadenza internazionale del 31/08/2018, ore 13:00, tramite la stessa piattaforma CINECA utilizzata per il caricamento della domanda iniziale http://banditransnazionali-miur.cineca.it.

I modelli da utilizzare per la redazione di questi tre documenti sono allegati alle Procedure operative per il finanziamento dei progetti internazionali, scaricabili da /evidenza/normativa-prog-internazionali.aspx

Maggiori informazioni sulle regole di finanziamento utilizzate dal MIUR possono essere reperite sulle linee guida al DM 593/2016.

Risultati 1° fase

Sono state presentate 114 pre-proposal di cui 58 a partecipazione italiana con un totale di 77 proponenti italiani. Di questi, 73 sono risultati eleggibili per il MIUR. I partner italiani eleggibili richiedevano, complessivamente un finanziamento pari a 6,1 milioni di euro, 12 volte superiore al budget disponibile.

Sono risultati ammessi alla seconda fase 26 progetti, di cui 11 a partecipazione italiana, coinvolgenti 17 soggetti italiani che, complessivamente, richiedono fondi per 1,376 milioni di euro, pari a 2,75 volte il budget disponibile.

Link utili:
Sito web di SusCrop: https://www.suscrop.eu/
Sito FACCE JPI : https://www.faccejpi.com/
Sito web del bando: https://www.suscrop.eu/call1

Riferimenti MIUR:
Aspetti di natura internazionale:
Ing. Aldo Covello - tel: (+39) 06 5849 6465 e-mail: aldo.covello@miur.it
Dott. Mauro Bertelletti - tel: (+39) 06 5849 7902 e-mail: mauro.bertelletti@miur.it

Salta il menu dei Contenuti del sito

Pagina a cura di:
Direzione Generale per il Coordinamento, la Promozione e la Valorizzazione della Ricerca - Ufficio VIII
Via M. Carcani, n. 61 – 00153 Roma
Indirizzo di PEC: dgric@postacert.istruzione.it – E-mail: dgric.ufficio8@miur.it
Tel. 06 5849 7050 - C.F.: 80185250588
Privacy