Ricerca Internazionale

Salta menu Navigazione principale Salta il Motore di Ricerca Interno

EURONANOMED III

La nanomedicina, considerata come una delle sei più promettenti KET (Key Enabling Technologies), è uno dei più importanti settori emergenti della ricerca sanitaria, il quale dovrebbe contribuire a una delle sfide strategiche che l'Europa dovrà affrontare in futuro: fornire assistenza sanitaria efficace e conveniente e assicurare il benessere di una popolazione sempre più invecchiata.

Il progetto EuroNanoMed III (ENM III) si basa sui risultati di ENM I e II, che dal 2009 al 2016 hanno lanciato 7 bandi transnazionali, finanziando 51 progetti di ricerca (che coinvolgono 269 partner provenienti da 25 paesi/regioni) e stanziando grant per un valore pari a 45,5 milioni di euro. Il consorzio ENM III, rinforzato con 12 nuovi partner provenienti da Europa, Canada e Taiwan, si è impegnato a favorire la competitività degli attori europei nel settore della nanomedicina. La prima joint call di ENM III, co-finanziata dalla Commissione Europea, è stata lanciata nel 2016.

In seguito, ENM III organizzerà tre joint call aggiuntive e realizzerà delle attività strategiche in collaborazione con le iniziative chiave nel campo della nanomedicina. In particolare, le azioni di ENM III si concentreranno sull'applicazione dei risultati della ricerca scientifica alle esigenze cliniche e di settore. 


BANDO 2016

Il primo bando di ENM III è stato pubblicato il 14 novembre 2016. Sarà possibile presentare pre-proposte fino al 16 gennaio 2017.

Il bando si concentra sulle seguenti aree tematiche:

1. Regenerative medicine;

2. Diagnostics;

3. Targeted delivery systems.

La collaborazione fra imprese (in particolare PMI), università, enti di ricerca e istituti clinici è raccomandabile. I progetti presentati dovranno ricadere all'interno dei Technology Readiness Levels (TRL) che vanno da 3 a 6 ( guida di Horizon 2020 sui TRL).

Il MIUR partecipa attivamente a tale bando, al quale ha destinato un budget di 0,4 milioni come fondo perduto (grant). I livelli di finanziamento, così come i criteri di eleggibilità applicabili ai proponenti italiani sono riportati nel National annex inserito nelle Guidelines for Applicants.

Tutti i partecipanti italiani richiedenti fondi al MIUR devono compilare i moduli nazionali scaricabili da questo sito, scannerizzarli e salvarli in un unico file pdf, titolato "Programma ENM III - (acronimo del progetto) - (soggetto richiedente)".Detto file deve poi essere spedito per posta elettronica certificata all'indirizzo dgric@postacert.istruzione.it, entro e non oltre il 27 gennaio 2017 alle ore 17.00, in deroga a quanto riportato nel National annex.

La mancata spedizione della documentazione nazionale, corredata da copia documento di identità in corso di validità del legale rappresentante/sottoscrittore delle dichiarazioni, entro i termini sopra specificati è causa di non ammissibilità della domanda.

Link utili:

Avviso integrativo nazionale: disponibile a breve

Riferimenti MIUR:

Aspetti di natura internazionale:

Ing. Aldo Covello -  tel: (+39) 06 5849 6465 e-mail: aldo.covello@miur.it

Salta il menu dei Contenuti del sito

Pagina a cura di:
Direzione Generale per il Coordinamento, la Promozione e la Valorizzazione della Ricerca - Ufficio VIII
Via M. Carcani, n. 61 – 00153 Roma
Indirizzo di PEC: dgric@postacert.istruzione.it – E-mail: dgric.ufficio8@miur.it
Tel. 06 5849 7050 - C.F.: 80185250588
Privacy